Da agosto ad oggi ho avuto modo di vivere molto di più San Francisco. Inizialmente accompagnavo mia moglie ai vari colloqui e nel frattempo mi godevo la città con lunghe passeggiate con mio figlio. Dopo ho seguito un corso di business English, è arrivato mio padre ed un amico è venuto a trovarmi, insomma due mesi dove ho avuto modo di state quasi tutti i giorni in SF. La adoro! 😃

Devo ammettere che inizialmente non avevo notato che la città fosse piena di “homeless” (Sonic avevi ragione tu), e sono ovunque, anche nelle zone piene di turisti. Gli aspetti che mi hanno colpito di più sono l’elevato numero, il fatto che sono tutti americani (quindi non emigranti etc), sono tutti un’po pazzi (nel senso che parlano da soli), sono super organizzati (li vedi girare con i carrelli dei supermercati ed hanno i loro “beni” divisi in diversi compartimenti – alcuni sono muniti di tende da campeggio ed attrezzatura varia-avranno anche il barbequiu?), non sono pericolosi (nel senso che non aggrediscono o toccano le persone).  

La cosa più interessante è data dal fatto che c’è un’alta densità in pieno centro (Tenderloin area) ed il motivo è dato dal fatto che ci sono i centri di accoglienza dove distribuiscono cibo e offrono pernottamenti. Stiamo parlando di una zona che si trova a 100-200m da Union Square, la piazza centrale della città!

Altra curiosità è che spesso le perone con  cui ho parlato pensano che possano che la maggior parte di loro sono superstiti della guerra (ex soldati), beh in questo caso il governo dovrebbe tutelare i “suoi uomini”che hanno rischiato la vita per la nazione!

Insomma sono rimasto spiacevolmente colpito da questa faccia della città 😦 

Annunci