Buon anno a tutti!! Questo 2016 mi ha regalato così tante emozioni che sembra quasi inripetibile. Ho lasciato il mio lavoro – ho lasciato l’Italia – e tutti i miei amici/famiglia – sono venuto in America – ed oggi posso dire che ho chiuso il cerchio, almeno quello del primo capitolo – la transizione! 

Ultimamente non riesco a trovare tempo per aggiornare il blog ma proverò a fare un recap dell’ultimo mese e mezzo. 

Inizio con il regalo più bello che ho ricevuto alla vigilia di Natale: la Green Card!! 🎉 Ho avuto il permesso di vivere negli Stati Uniti d’America senza limite di tempo, come se fossi un cittadino (mezzo).  Questo è stata una emozione grandissima che ha coronato un anno fantastico. Cercherò di fare un post sugli ultimi step prima di ottenere la carta verde. 

Il lavoro sta andando a gonfie vele! Ho fatto il primo mese e mezzo con grande serenità e uno spirito di libertà che mi mancava da un pezzo. Come primo bilancio devo dire che il lavoro in America sembra veramente meritocratico e senza i paletti (anche mentali) che ci sono in Italia – anche se devo dire che non è tutto oro quel che luccica. Ci sono tante realtà di disagio per i lavoratori e la società ti chiede di essere “dentro o fuori”, quindi ricco o povero! Ci sono così tanti barboni che faccio ancora fatica ad abituarmi a questo. Rimanendo sul binario delle belle notizie posso dire che ho buone sensazioni e che per fortuna mi stanno ben apprezzando per il contributo che sto dando all’azienda per cui lavoro. 

Sto conoscendo le tante facce di San Francisco e devo dire che la adoro perché è una città super eclettica che trasmette tanta energia. Ogni quartiere ha la sua particolarità ed il suo fascino. Con le sue numerose colline permette di godere di uno scorcio diverso. 

Posso dire che il 2016 mi ha regalato tanta felicità è la possibilità di continuare a sognare. 

Buon anno a tutti! 😊

Annunci