Tag

, , , , , , , ,

tasse2.jpg

Ieri stavo guardando le news alla tv (Fonte news) e sentivo che il carico fiscale per un cittadino italiano onesto arriva fino al 55%, quindi il reddito spendibile “rimanente” è pari al 45%. Assurdo! In sostanza è come se lavorassimo per lo stato per i primi 6 mesi. 

Schermata 2016-02-05 alle 07.54.35.png

Il risultato che ne consegue è che un cittadino che vive da persona onesta rispettando le regole imposte dallo Stato viene pesantemente penalizzato ed in più vede ridurre la sua ricchezza a favore degli evasori e disonesti. Il risultato è:

Tasche-vuote-e-indebitamento.jpg

“vabbè, paghiamo tante tasse ma in compenso abbiamo dei servizi pubblici di primo livello, efficienti, sprechi zero, lavoratori statali onesti, bla bla bla”. Magari!!!

Allora mi chiedo quanto sarà il carico fiscale Americano?! I cittadini negli States sono deturpati del 55% del loro reddito a fronte di servizi pubblici di ultima fascia? Ma forse la privatizzazione non è così sbagliata tutto sommato?!! Evidentemente vivere in un mondo dove c’è competizione permette a tutta la società di beneficiarne, con una qualità alta dei servizi, riduzione di costi (prezzi per il cittadino), e magari meno spreco dei soldi pubblici. (Sarà uno degli aspetti che analizzerò quando vivrò in America).

Altra domanda che continuo a pormi: “come cavolo fa una persona per 40 anni della sua vita a non lavorare ma a percepire stipendio? Che razza di società permette questo e quale essere umano può vivere senza alcuno stimolo nel perseguire un obbiettivo personale e aziendale?”. E qui arrivo al discorso che negli Stati Uniti puoi essere licenziato da un giorno all’atro, evidentemente è giusto se non hai voglia di fare una mazza, ma se vali probabilmente hai più chance di avere gratificazioni economiche e di avanzamenti di carriera.

Insomma sono stanco della legge che premia il più furbo!

Annunci